Blog
Home / Blog / Devo andare dal dentista per una visita di controllo: che cosa mi aspetta?
visita di controllo dentista esame atm

Devo andare dal dentista per una visita di controllo: che cosa mi aspetta?

La visita odontoiatrica è uno dei capisaldi dell’odontoiatria dal momento che comprende lo scrupoloso controllo della dentatura, della gengiva e delle mucose orali, nonchè lo stato dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM).
Il processo diagnostico si avvale di:

Visita di controllo – Anamnesi

In dettaglio, l’anamnesi è la raccolta ordinata di informazioni sulla storia medica ed odontoiatrica del paziente e sui motivi che l’hanno indirizzato presso il nostro ambulatorio.
Tale processo si avvale di un questionario medico ed odontoiatrico da far compilare al paziente, che viene poi integrato dall’operatore con alcuni quesiti sui singoli problemi indicati ed evidenziati sulla cartella.

Visita di controllo – Esame obbiettivo

Si procede successivamente all’esame obbiettivo: l’insieme di manovre diagnostiche atte a verificare la presenza o l’assenza di malattie e sintomi indicativi di una deviazione dalla normalità fisiologica.
Tale esame si divide in extra-orale, intra-orale e dell’ATM.
L’esame obbiettivo extra-orale viene eseguito mediante l’ispezione e la palpazione e va eseguito sul viso, sulle labbra, sul collo e sulla articolazione temporo-mandibolare.

L’esame intra-orale prende in considerazione la lingua, le mucose, il parodonto, la dentatura presente e l’occlusione del paziente. Si divide quindi in parodontale, dentale ed occlusale.

L’esame dell’ATM prevede il controllo di eventuali segni di disfunzione articolari quali la deviazione mandibolare, la limitazione di apertura della bocca e dolori o click all’articolazione stessa.

Visita di controllo – Esami strumentali

Il processo diagnostico si conclude con gli esami strumentali che altro non sono che quelle indagini odontoiatriche svolte utilizzando apparecchiature tecnologiche, al fine di stabilire se la morfologia o la funzione delle strutture rientrino nella normalità.
Essi sono gli esami radiografici, i test microbiologici, i test genetici, il profilo ematico, l’esame fotografico e ultimo, ma non per questo meno importante, il sondaggio parodontale che viene eseguito utilizzando specifici strumenti .

Strumenti per esame odontoiatrico-parodontale

Visita di controllo – Conclusioni

Il risultato che si evince da questo iter diagnostico, che è indubbiamente articolato e molto tecnico, sta alla base della salute del paziente ed è quindi fondamentale che sia seguito scrupolosamente dal terapeuta, al fine di fornire informazioni affidabili sullo stato di salute del paziente.

Bibliografia

Piorrea e parodontite quadro avanzato
Ho la piorrea: voglio guarire

Innanzitutto definiamo la piorrea come un’infezione gengivale causata da batteri patogeni che…

Read More
28.09.2021
BOCCA SANA SENZA EPULIDE GENGIVALE
Estetica e benessere per la propria bocca

Che cosa vuol dire, oggi, stare bene?

Per pulirsi i denti, può essere sufficiente utilizzare…

Read More
01.05.2019
Denti belli
Come guarire dalla piorrea: programma igienico

Nel costruire un programma igienico efficace e di qualità vanno considerate 4 importanti variabili:…

Read More
01.02.2021
Curcuma
La curcuma: un’antica terapia anti – infiammatoria

Tra i tanti micro e macro nutrienti con attività antiossidante ed antinfiammatoria, sia a…

Read More
14.01.2020
Menu